Intervista a 3 delle vincitrici del Premio Franz Kafka Italia 2015 : Giulia Madonna, Daniela Biancotto and Lucia Esposito

Immag008daniela biancottoLUCIABIS

Giulia, Daniela, Lucia: 3 vincitrici, 3 romanzi, 3 talenti tutti da scoprire.
Tre donne forti, tre background differenti, ad accomunarle? La passione per la scrittura e l’aver vinto il Premio Franz Kafka Italia 2015.
Architettura, pedagogia e legge, tre percorsi di vita differenti non poche le difficoltà da affrontare. Giulia, Daniela, Lucia, tre di noi, con le loro controversie e aspirazioni hanno portato avanti i loro progetti senza demordere.
Per Giulia: la scrittura è tutto. Ha dato veramente senso e sostanza alla sua vita. Quando scrive mi racconta che si sente come catapultata in un’altra realtà, una sorta di vita parallela, dove le emozioni, le sensazioni sono talmente lievitate, dove i personaggi e le storie che incontro, sono talmente intense e vere che davvero le verrebbe voglia di non tornare mai più nella realtà’.
Giulia … certe volte non tornerei manco io…credimi 😉
La vita di Lucia è stata sconvolta da alcuni eventi tragici che hanno portato alla nascita del suo romanzo autobiografico : ‘Il silenzio spezzato’
Daniela lavora da 32 anni come insegnante di sostegno in Piemonte. E’diventata ‘ Mamma di cuore’ dal 2001 anno in cui ha adottato la piccola Bianca, ed è alla sua prima esperienza letteraria.
Potrei raccontarvi dei mille motivi per cui è bello partecipare ad un premio Letterario, ma io ho preferito chiederlo direttamente a loro…
Ed il commento è stato unanime: nessuna di loro si aspettava la vittoria, ma in fondo ci credevano e le loro aspettative non sono state certo disattese 😉
Perché proprio il Premio Franz Kafka?
Tutte e tre le scrittrici concordano sulle emozoni vissute durante la premiazione che si è svolta in data 10. 10. 2015, un emozione unica , amplificata peraltro dalla location scelta per l’evento: il Teatro Kulturni una location splendida in cui si respira aria di cultura e apprezzamento per la stessa con serietà e competenza dovute alla bravura della Presidentessa del Premio Franz Kafka dott.ssa Rita Mascialino che ha presentato i libri vincitori in un modo affascinante tanto da tenerle incollate alla poltrone.

Per Giulia è stato bello assistere e conoscere così tante scrittrici brave e appassionate, tra cui ho avvicinato e conosciuto più da vicino Daniela Biancotto e Lucia Esposito, due autrici di opere dal sapore forte, inconfondibile, in cui si parla di sofferenza, dolore, violenza, tematiche terribilmente attuali. E’ stata davvero una bella serata all’insegna della cultura e della passione, per quella che diventa sempre più una professione per me e non più soltanto un diversivo.
Per Lucia è stata una grande soddisfazione essere valutata da una giuria con giurati qualificati e di un certo calibro e spessore. Gioia e soddisfazione è nata per mettermi in luce facendomi leggere da una giuria così qualificata e prestigiosa quale è quella del Premio Kafka.
Per Daniela il desiderio di partecipare è dal fascino che emana lo scrittore a cui viene dedicati il premio. Emozione, commozione descrivono al meglio la sua gioia per la vittoria.

Ecco i vincitori 😉

GiuliaMadonna-Amatatela-musicaoseditore-fablet03

Un segreto tenuto nascosto per lunghi anni, una scoperta sconvolgente, un uomo di successo e una donna in carriera, un artista squattrinato ma geniale, autore di un quadro misterioso. Immersa nelle atmosfere di una Trieste nebulosa e di una Venezia dal fascino liquido, si agita l’intrigante storia di Eugenio e Francesca, amanti sanguigni, dolci quanto irascibili.
‘Amata tela’ è un romanzo in cui le vicende dei protagonisti si tingono di passioni travolgenti, in un vortice senza fine che si abbatte inesorabilmente sulle loro vite. Amore, sesso e arte, si mescolano nei luoghi del sogno e del sentimento.

DanielaBiancotto cliccate sul nome 😉

IL SILENZIO SPEZZATO

Trattasi di opera interamente autobiografica che narra della violenza di genere, storia, purtroppo, ancora abbastanza comune e frequente. Nel romanzo si ripercorrono punto per punto le varie dinamiche scatenate dalla violenza ad opera del maschio alfa marito e padre padrone. La storia da personale diviene universale poiché le dinamiche della violenza e le sue manifestazioni sono uguali in ogni latitudine e parte del mondo. Nell’opera si affrontano varie tematiche ponendo l’accento sulla P.A.S. e sul triste fenomeno della violenza assistita poiché la vicenda vede coinvolti anche due minori. Inoltre il romanzo evidenzia in modo incisivo l’inadeguatezza del nostro sistema giudiziario nell’affrontare e risolvere tali problematiche.

Tre splendidi romanzi da divorare… buona lettura 😉

Krilli

https://www.facebook.com/Giulia-Madonna-autore-196331713833154/

https://operauno.wordpress.com/autori/daniela-biancotto/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...