Le Cronache di Ansorac, da non perdere ;) e se lo dice Krilli…

Hola Readers come sapete seguo questa Saga…nonché progetto XD perché mi sono innamorata della loro I.D.E.A  ( immagina di essere altro) se vi siete persi gli episodi precedenti…leggeteeeeeeeeee quiiiiiiiii

https://perchelodicekrilli.wordpress.com/2016/07/09/scopriamo-il-progetto-fantasy-i-d-e-a-e-le-cronache-di-ansorac/

https://perchelodicekrilli.wordpress.com/2016/07/11/scopriamo-il-mondo-di-marko-dabbruzzi-e-di-ansorac/

Se invece siete al passo… scopriamo i romanzi nel dettagliooooooooo

copertina

Le Cronache di Ansorac. Un mondo di giovani! Le Cronache di Ansorac: Genesi – Inferno & Paradiso di Marko D’Abbruzzi. Non solo un romanzo fantasy ma soprattutto un progetto editoriale giovanile diventato “micro” casa editrice (Immagina Di Essere Altro). Una possibilità nel mondo fantasy dei giovani per i giovani.

Le Cronache di Ansorac: Genesi – Inferno & Paradiso di Marko D’Abbruzzi è il primo romanzo di una saga composta da quattro volumi, già interamente scritta e in attesa di essere interamente pubblicata. Narra le vicende di un determinato periodo storico del mondo di Ansorac, un pianeta ormai sfruttato dai suoi abitanti che ne ignorano la storia e le verità. Le grandi potenze che vi legiferano, conosciute e non, si uniscono o si sfidano per portare a termine la ricerca sull’essenza del pianeta con il successivo intento di sfruttarla per i propri scopi attraverso l’unione potenziata di magia e tecnologia. In questo scenario dove non c’è distinzione archetipica tra bene e male, ma solo la prospettiva che il lettore possiede in merito, si muovono i personaggi che ne segneranno la storia. Azione, intrighi, alleanze instabili, segreti e verità sono le note primarie della composizione di D’Abbruzzi; queste s’inseriranno all’interno di tematiche che l’autore ha estrapolato dal contesto del nostro mondo e del nostro tempo trasformandole in un “real-fantasy” che propone ottimi spunti di riflessione sul concetto di “volontà umana”. Una lettura dal testo scorrevole e storia avvincente adatta sia a un pubblico giovane che può godere a pieno degli elementi tipici del fantasy (quali nuove razze, scenari fantastici, magia e combattimenti), sia per lettori adulti o più navigati che troveranno indubbiamente interessanti i contenuti dall’alto valore etico e sociale. Un valore aggiunto di questo romanzo è il grande lavoro e la passione che sono scesi in campo per poterlo mostrare al mondo; non solo l’impegno dello scrittore ma anche dei ragazzi che hanno collaborato al progetto editoriale. Editor, illustratori e web designer tutti giovani e disposti a muoversi per regalare al pubblico non solo un ottimo prodotto ma la loro volontà e spinta per emergere.

Sinossi:
Ansorac è un mondo governato da due potenze: risorse energetiche e religione. Potere e fede, entrambe facce della stessa medaglia, detengono le redini d’intere nazioni. La popolazione, distratta dallo scorrere della vita e ammaliata dagli oratori del palcoscenico politico, affronta le difficoltà rifugiandosi nel credo di Manowar, l’uomo inviato da Dio, che portò pace e progresso nel pianeta. Nell’anno 3210 della Seconda Era dopo Manowar il panorama del mondo socio-politico inizia a cambiare; sotterfugi, tranelli, menzogne e guerre di potere saranno lo scenario ignoto che farà da sfondo alla crescita di due fratelli, Kronos e Jasper, i quali diverranno in parte artefici del destino di Ansorac. Illustri uomini politici, guerrieri dal notevole potenziale, persone dalle sorprendenti capacità fisiche e mentali saranno i protagonisti indiscussi di una storia molto intensa che risveglierà gli animi sopiti dei più e vedrà tutti alle prese con la sottile linea di confine tra il bene e il male. La ricerca della verità richiederà impegno e sacrifici, vecchie alleanze decadranno e nuovi ordini sorgeranno spinti dal vento del cambiamento. I giochi di potere muoveranno, con fili intricati, i burattini ansoriani che faranno la storia, o saranno la rovina, di questo mondo già devastato dalla corsa allo sfruttamento delle risorse. Cosa giace sopito nel respiro di Ansorac?
Quarta di copertina. In una società ignara delle proprie origini e del proprio destino si muove la storia di Ansorac. L’incredibile sogno di un bambino diventato uomo darà inizio a un’appassionante avventura ai confini con la realtà. Combattimenti, intrighi, amicizie e ambizioni girano intorno a un unico fattore chiave: la ricerca della verità.
«Sai a volte mi chiedo che senso abbia tutto questo» disse osservando l’astro calare oltre la linea dell’orizzonte, «I giorni si susseguono senza uno scopo, senza un fine ultimo. Abbiamo perso il significato della parola vivere e ci accontentiamo di sopravvivere su di una scacchiera traballante. Pedine ignare di avere torri pronte a caderci sopra, re e regine in marcia su cavalli infuriati, alfieri inconsapevoli, lo stemma così orgogliosamente lasciato danzare nel vento stenderà veli pietosi sopra ciò che potremmo essere se solo volessimo».

Scheda del Romanzo:
Autore: Marco D’Abbruzzi
Titolo: Le Cronache di Ansorac: Genesi – Inferno & Paradiso.

Casa editrice: Immagina Di Essere Altro (I.D.E.A.), un progetto editoriale giovanile che riunisce illustratori, editor, fumettisti e scrittori con la voglia di emergere e fare della loro passione un lavoro che mostri il talento e l’immaginazione.

Genere: romanzo fantasy.

Ambientazione: pianeta immaginario chiamato Ansorac, costruito partendo dalle strutture del nostro mondo e del nostro tempo, traslate nel contesto fantasy e adeguatamente adattate alle situazioni narrate che vedono Ansorac stessa protagonista silenziosa della storia.

Tempo: il tempo della narrazione vede Ansorac attraversare un’Era di notevole progresso tecnologico che, parallelamente, potremmo considerare la nostra stessa epoca evolutiva. In questa struttura, arricchita con elementi tipici e atipici del fantasy, il tempo scorre lineare e saltuariamente interrotto da rimandi utili a un passato più o meno distante.

Personaggi: il panorama dei personaggi è molto vasto sia per quanto riguarda i principali sia per i secondari. Ogni soggetto viene descritto fisicamente e psicologicamente in ogni suo dettaglio man mano che il lettore prende familiarità con esso. I rapporti tra i vari protagonisti, coprotagonisti e antagonisti mutano seguendo l’evoluzione degli eventi narrati.

Temi: il romanzo affronta tematiche economiche, sociali, politiche e religiose che rispecchiano la struttura fantastica del racconto, come intrighi ai vertici della politica di Ansorac, giochi di potere e controllo delle risorse ma mostra anche problematiche relative alla vita stessa dei personaggi, situazioni familiari, ambizioni personali, diatribe spirituali, sviluppo del pensiero e diverbi sociali.

Stile: Lo stile narrativo dell’autore si può definire camaleontico. Pur rimanendo sempre descrittivo, con narratore esterno, si modifica insieme al ritmo delle situazioni donando ai passaggi il giusto crescendo o la calma dovuta. Le interazioni tra i personaggi sono avvincenti in quanto ognuno di loro ha il suo caratteristico modo di esprimersi, un linguaggio personale e mai scontato. Le molteplici argomentazioni rendono interessanti i confronti all’interno dei quali lo scrittore ha inserito ottimi spunti di riflessione che tuttavia non appesantiscono lo scorrimento della narrazione.
Nota: Le Cronache di Ansorac (Genesi – Inferno & Paradiso) è il primo volume di una saga composta da quattro romanzi già conclusi: Apocalisse – Olocausto (volume II), Giubileo – Esodo (volume III), Amen (volume IV conclusivo).

ansorac2

Le Cronache di Ansorac: Apocalisse – Olocausto Tutto un crescendo!

Il secondo volume della saga Le Cronache di Ansorac di Marko D’Abbruzzi è un crescendo in tutti i sensi. La storia si arricchisce di nuovi personaggi e mirabolanti scontri su tutto il pianeta dando sempre più ritmo alla storia. Lo staff Immagina Di Essere Altro si evolve: migliora il design, l’impaginazione e crea un fumetto che fa da ponte tra primo e secondo volume ad opera del fumettisti emergenti Daniele Di Parma e Federica Bonci!

In casa Ansorac c’è grande fermento, i followers aumentano sulla pagina facebook e chiedono a gran voce il secondo volume: che fine avranno fatto i personaggi? Lo scenario si apre subito sul deserto del Continente del Sud, Kim Kimari si muove per riprendere credibilità e prestigio agli occhi del suo popolo. Kronos e Gost, sotto l’egida del Barone sono concentrati sulla liberazione di King, il piano di fuga dall’Inferno non deve fallire! Profius muove i suoi tentacoli sulle nazioni mentre l’ignaro Jasper contribuisce alla morte di tanti ansoriani innocenti. Il ritmo di questo nuovo volume della saga è scandito dalle guerriglie e dai combattimenti aerei, le verità del pianeta stanno venendo alla luce e Ansorac non rimane a guardare, il suo risveglio è imminente. Marko D’Abbruzzi ci porta nel suo mondo di “tecnomagia” dove la trama s’infittisce e gli scontri iniziano ad accendersi su tutto il pianeta, in questo nuovo capitolo ci mostra degli inaspettati risvolti, dei ritorni attesi e momenti unici d’umanità. Il “real fantasy” Le Cronache di Ansorac: Apocalisse – Olocausto non delude le aspettative e si lascia leggere con la solita scorrevolezza, fa riflettere sempre più sulla volontà dell’uomo e mette in mostra aspetti realistici e contemporanei all’interno di una storia fantastica. I numeri, i commenti e le recensioni al primo volume confermano l’efficacia e la straordinaria innovazione che D’Abbruzzi ha portato nel fantasy. I più giovani attendono le scintillanti magie dei guerrieri d’élite mentre i lettori più navigati e adulti hanno colto perfettamente il corpo più vivo dell’opera. Con pochi mezzi a disposizione i ragazzi di I.D.E.A. sono riusciti ad ottenere riscontri importanti, centinaia le copie vendute in pochi mesi, Le Cronache di Ansorac fa parlare molto di sé e sempre in positivo.

Sinossi:
Ansorac è un mondo in balia dei due poteri predominanti: politica e religione. Nella lotta al risveglio degli animi, o alla distruzione della libertà di pensiero, i protagonisti dei vari schieramenti iniziano a mostrare le armi pesanti o giungono, con sotterfugi e ribellioni, a importanti traguardi. La scacchiera è pronta, le pedine si muovono. Guerre, rivoluzioni, fughe, nuovi alleati e vecchi nemici si fanno sempre più presenti sul palcoscenico del pianeta mentre la popolazione ignara continua a vivere, senza capire, tra i crolli finanziari e strutturali delle città. Alcune verità faranno capolino nei cuori e Ansorac inizierà a risvegliarsi in un bagno di sangue…
Quarta di copertina: La scacchiera prende forma, le pedine di muovono. I giochi di potere acquistano forza e i primi scontri incendiano il pianeta… Tuoni assordanti accompagnano battaglie aeree, il fulmine incoraggia le reboanti magie dei cannoni, la terra viene scossa incessantemente dalle marce dei soldati e il sangue si sparge in ogni continente…

Duelli in campo aperto, scontri epici, sotterfugi politici, riscontri inaspettati. Le fazioni si schierano mentre Ansorac si risveglia chiamata dal declino della società… la verità si delinea su nuovi orizzonti.
Nel cuore batteva forte il grido di rabbia frammentato dalla frustrazione per la violenza necessaria affinché tutti udissero la voce del popolo e non le menzogne dei Re.
Scheda del romanzo: Autore: Marco D’Abbruzzi Titolo: Le Cronache di Ansorac Sottotitolo: Apocalisse – Olocausto
Casa Editrice: Immagina Di Essere Altro (I.D.E.A.), un progetto editoriale giovanile che riunisce illustratori, editor, fumettisti e scrittori con la voglia di emergere e fare della loro passione un lavoro che mostri il talento e l’immaginazione.

Genere: romanzo fantasy

Tempo: il tempo della narrazione vede Ansorac attraversare un’Era di notevole progresso tecnologico che, parallelamente, potremmo considerare la nostra stessa epoca evolutiva. In questa struttura, arricchita con elementi tipici e atipici del fantasy, il tempo scorre lineare e saltuariamente interrotto da rimandi utili a un passato più o meno distante.

Personaggi: il panorama dei personaggi è molto vasto sia per quanto riguarda i principali sia per i secondari. In questo secondo volume se ne aggiungono di nuovi rispetto al primo. Ogni soggetto viene descritto sicamente e psicologicamente in ogni suo dettaglio, man mano che il lettore prende familiarità con esso. I rapporti tra i vari protagonisti, coprotagonisti e antagonisti mutano seguendo l’evoluzione degli eventi narrati.
Temi: il romanzo affronta tematiche economiche, sociali, politiche e religiose che rispecchiano la struttura fantastica del racconto, come intrighi ai vertici della politica di Ansorac, giochi di potere e controllo delle risorse. Mostra anche problematiche relative alla vita stessa dei personaggi, situazioni familiari, ambizioni personali, diatribe spirituali, sviluppo del pensiero e diverbi sociali.

Stile: Lo stile narrativo dell’autore si può definire camaleontico. Pur rimanendo sempre descrittivo, con narratore esterno, si modifica insieme al ritmo delle situazioni donando ai passaggi il giusto crescendo o la calma dovuta. Le interazioni tra i personaggi sono avvincenti perchè ognuno di loro ha il suo caratteristico modo di esprimersi, un linguaggio personale e mai scontato. Le molteplici argomentazioni rendono interessanti i confronti all’interno dei quali lo scrittore ha inserito ottimi spunti di riflessione che tuttavia non appesantiscono lo scorrimento della narrazione.
Note: Le Cronache di Ansorac: Apocalisse – Olocausto è il secondo volume di una saga composta da quattro romanzi già conclusi: Genesi – Inferno & Paradiso (volume I pubblicato ad aprile 2016),

Giubileo – Esodo (volume III), Amen (volume IV conclusivo). Fa parte del mondo di Ansorac il fumetto Le Cronache di Ansorac: Beyond the Story, mini volume illustrato e a colori che fa da ponte tra primo e secondo volume della saga. Sceneggiatura di Marco D’Abbruzzi, Disegni: Daniele Di Parma, Colore: Federica Bonci e in Copertina: Alessandro Grillea.

Contatti: Sito internet: http://www.immaginadiesserealtro.it qui sarà possibile avere tutte le informazioni necessarie sul romanzo, l’autore e il progetto editoriale giovanile Immagina Di Essere Altro (I.D.E.A.).
Pagina facebook: Le Cronache di Ansorac. Pagina dalla quale l’autore e lo staff promuovono il romanzo e rispondono alle domande degli appassionati.
Instagram: le_cronache_di_ansorac aggiornato in tempo reale sul romanzo e il progetto editoriale I.D.E.A.
Mail: Contattaci@immaginadiesserealtro.it
5
Le Cronache di Ansorac: Apocalisse – Olocausto
Link per l’acquisto:

lafeltrinelli:

http://www.lafeltrinelli.it/fcom/it/home/pages/catalogo/searchresults.html?prkw=le+cronache+di+ansorac&cat1=1&prm=&type=1
Ibs: http://www.ibs.it/ser/serfat.asp?site=libri&xy=le+cronache+di+ansorac
Amazon: https://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&url=search-alias%3Daps&field-keywords=le+cronache+di+ansorac

Nota: I romanzi possono essere anche ordinati presso la propria libreria di fiducia

Buona lettura a noi!!!
Krilli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...