Tornano le Cronache di Ansorac <3

Krillers ecco il nuovo romanzo di Marko D’abbruzzi 😉 che aspettavoooooo!!!

Giubileo – Esodo!

 

Estratto Le Cronache di Ansorac vol3 barone kimari

Ormai al terzo, penultimo, volume della saga, Ansorac sta svelando pian piano i suoi segreti più oscuri. La saga di Marko D’Abbruzzi si conferma appassionante, definita dai lettori “un must della lettura fantasy”. Centinaia le copie vendute e, nonostante i pochi mezzi a disposizione e la particolarità assoluta della storia, scala le classifiche. Le Cronache di Ansorac: Genesi – Inferno & Paradiso, volume I della saga, si è classificato nella graduatoria best seller fantasy IBS di Maggio2017.

Presentazione del romanzo:

Gost e Nive 300dpi

Il terzo volume di Le Cronache di Ansorac, saga scritta da Marko D’Abbruzzi, era attesissimo dai lettori che già dopo i primi giorni di pubblicazione richiedevano l’ultimo, in uscita prevista a Ottobre 2017.
La storia continua in un crescendo di avvenimenti che trovano i protagonisti alle prese con diverse situazioni. Kronos e Gost, liberato King dall’inferno, intraprendono un percorso difficile e pericoloso verso il Gelo Nord alla ricerca dello Spirito del Gelo. Inviati dal Barone Vega, i due non sanno esattamente cosa li attenderà tranne la presenza degli uomini armati della Middlecorp, sempre più tecnologici grazie ai nuovi strumenti bellici di distruzione ideati e costruiti dall’ignaro Professor Ares, alias Jasper Solcanar fratello di Kronos.

Anche Jasper si trova davanti a scelte difficili, rese ancor più oscure e misteriose dalla proposta di Profius Von Barazinger; la curiosità e la sua ignoranza nei confronti dell’utilizzo delle sue invenzioni lo renderanno ignaro complice della corsa al potere del suo capo.

Kimari sta ricostruendo Fossa dei Leoni con l’immancabile sostegno del Barone Vega mentre King torna in patria per liberare il suo popolo dal giogo della chiesa di Manowar e della Middlecorp. Il re Ribelle torna finalmente in azione dimostrando la voglia di riscatto delle mezze tigri.

Arkanis e i monaci silenti si preparano per la guerra, ormai alle porte e iniziano gli spostamenti che andranno a favorire lo schieramento del Barone.

Le carte si svelano sul tavolo dei potenti, le fazioni si mostrano e il tempo degli intrighi è ormai finito. Si cercano gli ultimi alleati e si muovono gli eserciti. Ansorac non aspetta più nessuno e inizia a ribellarsi al volere degli ansoriani.
In questo nuovo e appassionante volume, Marko D’Abbruzzi ci racconta con maestria crescente la storia di questo pianeta sull’orlo della distruzione. La lettura rimane scorrevole e ritmata, mai noiosa e sempre significativa. I contenuti sociali presi dal nostro mondo aiutano il lettore ad immedesimarsi nella storia mentre i personaggi, resi quasi reali dalla penna dell’autore, diventano dei modelli da cui prendere spunto.

Pronti per la guerra mondiale su Ansorac? Centinaia di lettori sono già rimasti a bocca aperta!

CdAIII copertina web

Sinossi:

Ansorac è un mondo in balia di due poteri predominanti: politica e religione.
Nella lotta al risveglio degli animi, o alla distruzione della libertà di pensiero, i protagonisti dei vari schieramenti iniziano a mostrare le armi pesanti o giungono, con sotterfugi e ribellioni, a importanti traguardi. La scacchiera è pronta, le pedine si muovono. Guerre, rivoluzioni, fughe, nuovi alleati e vecchi nemici si fanno sempre più presenti sul palcoscenico del pianeta mentre la popolazione ignara continua a vivere, senza capire, tra i crolli finanziari e strutturali delle città.

Alcune verità faranno capolino nei cuori e Ansorac inizierà a risvegliarsi in un bagno di sangue…

Quarta di Copertina:

Il momento della verità si avvicina…
Le fazioni si svelano. L’ora del sotterfugio giunge al termine e il potere non gioca più a favore del tempo…
Ansorac, sull’orlo del baratro, si prepara all’inevitabile epilogo.

«Vorrei potermi fermare qui», lesse fra i continui fremiti, «lasciarvi col sussulto nel cuore
e la speranza in gola. Scriverei “vissero felici”. Si, mi piacerebbe sorridere al sole il giorno dopo la paura, sentire l’anima in trepidante attesa di un nuovo inizio, mano nella mano, verso un domani luminoso. Vorrei potermi fermare qui…ma è la storia che avanza ed è più forte delle mie parole»

Estratto pag 287-288:

Il Barone s’affacciò alla finestra, la notte disegnava d’argento il cielo macchiato di rade nubi. I vapori giganteschi dei vulcani di Monfiamma coloravano di diamanti e rubini le coste dell’arcipelago.

Deval era muta, nessuna luce brillava nelle case vuote, nessuna voce scivolava nelle vie deserte. Gli abitanti erano andati via, composti, condotti ai Rifugi sparsi nei continenti.

La luna dardeggiò da una nuvola, gli occhi ammirarono gli scintillii di platino della maestosa armata navale uscire dalle grotte ai piedi del vulcano. Il mare gonfio e cattivo era pronto a scatenare la sua furia, il ritorno del Signore delle Acque si percepì in ogni onda brutale, lungo i confini del cielo scuro, nei fremiti del terreno nelle viscere del suo regno. L’Ares borbottò, pennacchi minacciosi si levarono lungo i pendii incrinati dagli spasmi della terra.

Il Barone inspirò il vento caldo, le mura della sua residenza vibrarono scosse da un terremoto piuttosto aggressivo. Non si udiva nessun urlo, nessuna sirena, solo il fragore dei vulcani eterni, lo sfrigolio del bacio fra lava e mare, il soffio dei vapori e i brontolii del terreno.

Rientrò nella camera e lisciò lo sguardo sulle lucide librerie, qualche tomo era caduto sul pavimento a seguito del sisma.

Ne raccolse uno, sfogliandolo lentamente.

«Vorrei potermi fermare qui», lesse fra i continui fremiti, «lasciarvi col sussulto nel cuore e la speranza in gola. Scriverei “vissero felici”. Si, mi piacerebbe. Sorridere al sole il giorno dopo la paura, sentire l’anima in trepidante attesa di un nuovo inizio, mano nella mano, verso un domani luminoso. Vorrei potermi fermare qui… ma è la storia che avanza, ed è più forte delle mie parole» sospirò riponendolo sullo scaffale.

La terra gracchiò, l’Ares si cinse il capo con una corona di rubino e infine eruttò furiosamente, spaccando il cielo di fiamme.

Pagina facebook: Le Cronache di Ansorac

Instagram: le_cronache_di_ansorac aggiornato in tempo reale sul romanzo e il progetto edi- toriale I.D.E.A.

blog: immaginadiesserealtro.blogspot.com per avere più informazioni su romanzi, autore e progetto editoriale I.D.E.A.

Link d’Acquisto:

IBS: https://www.ibs.it/cronache-di-ansorac-giubileo-esodo-libro-marco-d-abbruzzi/e/9788894160277?inventoryId=68119398

LaFeltrinelli: http://www.lafeltrinelli.it/libri/marco-d-abbruzzi/cronache-ansorac-giubileoesodo/9788894160277

Se lo consiglio? cero che sì!!!

Lol

Krilli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...