Scopriamo : Via dell’Arcobaleno 67 Interno 7 by Paola Fratnik

Buongiorno e bentrovati in vista del GIVEAWAY in corso for Miss Paola Fratnik per il suo nuovo romanzo 😉 Io vi proporrò l’intervista all’autrice 😉

https://www.rafflecopter.com/rafl/display/7ba4d8bd23/

 

 

Bio: 2 righe su di te, chi sei cosa fai, quando hai preso consapevolezza di ciò per cui sta lavorando.
-Sono Paola. Ho vissuto tra San Pietroburgo, Parigi, la Sicilia. Ora abito a Roma.
La consapevolezza di se arriva con il tempo. Prima ci sono necessità primarie: respirare, mangiare, sopravvivere, scrivere.

Cosa vuoi trasmettere a noi lettori attraverso il tuo romanzo?

-Io sono racconto i fatti, sviluppo le azioni, descrivo i personaggi. Spero che ogni lettore, ogni lettrice dia un significato e una interpretazione diversa. Scaturisce tutto dalle emozioni e dalle esperienze personali. Quello che per me è triste per un altro è eccitante. Io do solo fuoco alle miccie.

3 aggettivi che descrivono te ed i tuoi progetti.

-Visionari, anarchici, meravigliosi.

Progetti in corso e futuri.

-Vivo un po’ alla giornata, mi accontento dell’oggi.
A volte progettare mi sembra sperare, e già sogno troppo di mio. Giusto in via precauzionale ho pronti sequel e prequel delle opere già scritte. Più un nuovo romanzo che sto sviluppando.

Un sogno nel cassetto ed uno che è già fuggito dal cassetto.

-Cris, uno è troppo poco. Sono un turbinio di desideri che vanno dalla pace nel mondo a dimagrire di più.
Ma nessuno è primo della lista, per questa vanno e vengono.

Raccontami com’è nato questo romanzo, ti sei ispirata a delle persone che conosci per creare i personaggi?

– Amo le energie alternative, il Feng-Shui, la divinazione… quindi mi sono detta: Diamo un volto, uno spazio e un tempo agli Arcani. Gli ho attribuito la valenza di una popolazione e di un territorio e così sono nati La Torre, La Morte e Il Diavolo che rappresentano 3 dei 22 Arcani Maggiori.
I personaggi fisici e le loro caratteristiche sono in parte mie e delle persone che conosco.
Secondo me si è più precisi se si descrive un carattere già conosciuto, le sfaccettature sono più luminose.

Per quanto riguarda Via dell’Arcobaleno 67 Interno 7
Si basa su esperienze di vita reali, può sembrare un po’ sui generis e credo che lo sia in effetti.
E’ anche una sorta di esperimento metrico.
Io amo il kanji che è un metodo di scrittura orientale con regole precise di esposizione.
Rapido, essenziale e musicale.
Come se si battesse il tempo sia quando si scrive che quando si legge.
Lo adoro.
Credo che piacerà a tutti.

Io sono pronta a leggerlo e voi?

LOl

Krilli

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...