Per la tappa ‘Musica e Parole’ del ‘ Dark Tour’ Lo scrittore Valerio La Martire

Ciao Readers, sono fiera di ospitare anche questa settimana, un fantastico Autore Mister Valerio La Martire per la seconda tappa del ‘ Dark Tour: Giornate d’Autore’.

LOCANDINA20NOV

 

Clik on… 😉

https://www.facebook.com/groups/1395196024143814/?ref=br_tf

La rubrica ‘Musica e Parole’ ci permette di esplorare le emozioni dell’autore, un po’ come se i brani scelti parlassero dei suoi romanzi, una sorta di rinforzo emotivo. Io adoro ascoltare musica mentre scrivo, lo trovo liberatorio. E’ come se svuotassi la mente e lasciassi fluire le parole.
Valerio devo dirlo è stato maestro in questo 😉

Giunto al secondo romanzo, la Saga ‘Nephilim’ emoziona, colpisce, stupisce, una trama intensa dai sapori forti e al contempo delicati. L’impulso contro la dolcezza, la voglia di riuscire ed il desiderio di rivalsa. Elementi fantasy e sentimenti reali in un mix eccezionale dove l’amore affronta le sue mille  sfide nonostante la paura del rifiuto…

227nov

La tregua era stata stipulata. Dopo quattromila anni i Nephilim Celestiali e i Nephilim Infernali avevano deposto le armi spartendosi le Americhe. Ma la pace era stata conquistata a caro prezzo. L’alleanza dei Celestiali con la razza immonda dei Demoni aveva infranto equilibri antichi che non dovevano essere toccati. Creature più potenti e pericolose dei Nephilim sono ora entrate in gioco e non è la pace il loro obiettivo. Nessuno, nemmeno il loro creatore, avrebbe però potuto immaginare l’amore tra un Infernale e un Celestiale.

nephilim

La bocca dell’Inferno si è aperta nella baia di New York. E la posta in gioco non è mai stata così alta. Alexander, Emily e Valerie devono affrontare una crisi che potrebbe travolgerli tutti. Gli Eterni stanno incatenando i Nephilim al loro controllo, in un gioco di potere nel quale nemmeno gli Stregoni rimarranno neutrali. Mentre il mondo si avvicina alla rivoluzione, Ryan ha un solo pensiero: riportare indietro Jonathan. Il secondo volume della saga dei Nephilim penetra nei gironi dell’Inferno, è venuto il momento di superare ogni limite umano.

Vi Propongo i 3 brani da Lui scelti…e a me l’ onore di commentarli;)

‘Whenever I am alone with you, you make me feel like I am Young again…’

” Hai ragione mamma, non ti sto raccontando tutto. Come primario non avrei dovuto spostare il nostro rapporto su un piano personale, ma lui è così… speciale. Non so come spiegartelo. I suoi occhi, i suoi modi. È come se venisse da un altro mondo. Un mondo più bello. Gli ho chiesto di uscire. E so cosa stai per dire, è stata una mossa rischiosa. Ma il suo tirocinio era quasi finito e insomma ho deciso di rischiare. Comunque mi ha detto di no. E non mi ha quasi più parlato per il resto del suo tempo in clinica. Ma l’hai già capito. La storia non è finita qui. L’ultimo giorno di tirocinio mi ha lasciato un biglietto con segnato un numero di cellulare, dicendomi che adesso sì, potevamo uscire insieme. Un bel tipo eh? Uno che sa il fatto suo comunque. Siamo usciti ed è stato molto bello. Lui è molto più giovane di me, ma abbiamo parlato di tutto e mi sono sentito bene. Al secondo appuntamento c’è stato un bacio. ”

Quanta tenerezza c’è in questo passaggio…? it is a lovesong…per me.

I’ve lived a life that’s full.
I’ve traveled each and ev’ry highway,
and more, much more than this,
I did it my way.

” Perché alla fine dei conti è tutto qui. Quando si traccia la riga e si tirano le somme. Quando l’ultimo sipario è calato, l’unica cosa che rimane è ciò che abbiamo fatto e ciò che siamo stati. E se abbiamo seguito la nostra strada, più di tanto non possiamo aver sbagliato.”
Quante volte al giorno mettiamo in discussione le nostre scelte sperando di non aver fatto casini… se tutto va bene il tempo non ci darà torto 😉

” Non sapere tutela la missione. Lei ha preso tutto ciò che di me non era necessario. Ha riempito gli spazi vuoti di rumore di fondo. ”

Do you have no soul?
It’s like I died long ago
Your lips feel warm to the touch
You can bring me back to life
On the outside you’re ablaze and alive
But you’re dead inside.

Sapere o non sapere fidarsi, lasciarsi guidare, perdersi in qualcuno o qualcosa, sarà giusto o sbagliato?

NEPHILIM…lasciamoci coinvolgere stravolgere pagina dopo pagina…
Buona lettura!!!

KRILLI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...