Recensione Arrow 3X5 Le Origini Segrete di Felicity Smoak

Eccoci arrivati al quinto episodio della terza stagione di Arrow dal titolo ‘Le origini segrete di Felicity Smoak’ andato in onda il 17 febbraio. La scena iniziale è stata superlativa, le prime tre inquadrature vedono Oliver e Roy allenarsi, Laurel e Ted in un semi match di box e Merlyn e Thea combattere. Tre scene emblematiche,sembra che tutti loro si stiano preparando per qualcosa, chi per salvare la città, chi per dare sfogo alla rabbia repressa, chi per compiacere il proprio padre. Tre destini incrociati e ancora tanti problemi irrisolti. Ma c’è anche chi la mattina fa yoga e si vede spuntare il suo capo, e la propria madre. Da me a casa prima del caffè non spunta nessuno..a stento emergo io. Ma andiamo avanti, abbiamo parlato abbondantemente, del rapporto padre – figlia, e di quello fratello – sorella. Oggi voglio esplorare con voi l’universo di Felicity, un maledetto genio dei computer, colei che ha conquistato il cuore di Arrow con la sua dolcezza e semplicità. Respinta da Oliver deve fare i conti con la sua vita,impiegata di giorno, membro del team di notte. La lealtà fra i due è incommensurabile, ma ciò non toglie che anche lei abbia le sue difficoltà. Ed è proprio il suo lato umano a commuoverci, un rapporto complicato con la madre, che ci mostra quanto lei sia forte e vulnerabile allo stesso tempo. Felicity sembra quasi insofferente alla presenza della madre ‘non posso certo fermare il mondo a causa del tuo arrivo, ho delle responsabilità, mi dispiace di essere perennemente single, di non avere un vero lavoro, o di non vestire come te’ le dice. A quanto pare la nostra ragazza credeva di essere una delusione per la sua super vistosa mamma dai modi poco ortodossi. Una madre il cui unico incubo era di perdere per sempre l’affetto di sua figlia ‘ non sono mai stata intelligente come Te e tuo padre, ma almeno io ci sono sempre stata per te, ho fatto del mio meglio, mentre tuo padre ci ha abbandonate’. Una moglie abbandonata ritrovatasi a crescere una figlia da sola,facendo del proprio meglio secondo le proprie possibilità. La città viene colpita da un cyber attack, un ex fidanzato creduto morto riappare, madre e figlia vengono rapite. Tutti questi eventi portano ad un confronto micidiale fra le due, dai risvolti decisamente sorprendenti. Miss Smoak è tosta, e Felicity gliene rende atto, ‘ non è vero che ho preso tutto da papà, sono stati anni complicati, e mi sono riscoperta, forte come te, ma su una cosa avevi ragione, non ti ho apprezzato come avrei dovuto’. Ecco cosa accade, quando si chiarisce, spesso spendiamo più tempo a rimuginare che non a risolvere le questioni. Risolte le incomprensioni può tornare il sereno, impariamo a chiedere invece di fraintendere, confrontiamoci e lasciamoci sorprendere dall’affetto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...