Recensione ‘I nostri Fratelli’ di Diego Romeo

Come dico sempre Dio benedica la tecnologia perché sto conoscendo un sacco di autori fantastici e sto scoprendo i loro meravigliosi lavori.

Oggi qui con me c’è Diego Romeo, ci siamo fatti 4 chiacchiere e ho letto    ‘ I nostri fratelli ‘ una raccolta di racconti il cui filo conduttore sono i poveri e le comunità.

Devo dire che mi sono commossa per la dolcezza e la delicatezza con cui sono trattati i vari temi dei racconti.

C’è qualcosa nella scrittura di Diego che la rende lieve ed energica allo stesso tempo, non traspare alcun timore nel narrare gli eventi più crudi, ma si percepisce empatia e sensibilità nell’affrontare altri temi come la povertà o la disperazione dei vari protagonisti.

 
‘Un giorno come tanti’

Narra le vicende del popolo armeno e dello sterminio che hanno patito a causa della loro fede religiosa. La cura per i dettagli storici ed architettonici è ammirevole, sembrava di stare dentro quelle pagine…

‘Irriverenza. Storia di Jeppy’

Jeppy è un casinista, con la sua parlata romana fighissima, chiede l’elemosina perché la vita gli ha negato tutto.

Nonostante ciò non ha perso né la dignità né il suo gran cuore, che riuscirà perfino a sciogliere quello di un’antipatica signora snob.

All’ombra delle rovine’

Riprende le fila del primo racconto, un paese devastato dalle persecuzioni, un giovane e zelante prete che è disposto a sacrificare se stesso, pur di non lasciare i fedeli in pericolo senza il conforto di Dio.

Un tema molto toccante quello affrontato in questo racconto, che i ha fatto riflettere su più punti.

 
‘Il Lungo Viaggio di Zelda Milk’

‘Zelda Milk era un’orfana afgana, che aveva vissuto per molto tempo in prossimità di una base militare americana, in uno dei territori demilitarizzati vicino a Nava’.

Zelda è una donna forte, reduce della sua esperienza decide di salvare, un gruppo di bambini orfani da morte certa. Costretti ad abbandonare il campo profughi a causa dell’invasione dei talebani.

Iniziano il loro viaggio da Nava verso l’Italia, a piedi, con tenacia e determinazione, tentando di sopravvivere giorno dopo giorno, racimolando del denaro.

Zelda che sognava l’amore, è costretta a prostituirsi per salvare quei piccoli, che vedranno il bel paese, serbando nel loro cuore il suo ricordo.

Una storia straziante, una realtà non troppo lontana dai tempi attuali.

Può un uomo rinascere quand’è vecchio?

Questo racconto è uno di quelli che mi è piaciuto di più, narra le vicende di uomo di un età, che si riscopre ancora utile alla società e che riscopre l’amore e la fede a seguito dell’incontro con una donna più giovane di lui, che lo coinvolge in dei progetti umanitari.

Quindi… Può un uomo rinascere quand’è vecchio?
Io penso di sì…

Alla ricerca di qualcosa di speciale’

Ci mostra come prendersi cura di qualcun altro possa farci scoprire lati di noi stessi che ignoravamo e possa colmare quel vuoto che a volte ci portiamo a spasso senza neanche potergli dare un nome…

‘Bianche Mura’

Questo è stato il racconto più duro da leggere perché narra gli eventi degli ultimi giorni di un condannato nel braccio della morte che attende la sua esecuzione.
Mi si è spezzato il cuore.

Linea Sottile’

Gabriele aveva avuto tutto, eppure, ora, si trovava accanto a chi non aveva più nulla. L’aveva sperimentato sulla sua pelle: bastava poco a oltrepassare la linea sottile fra il n o i e il loro. Pochi stupidi errori, nessuno a darti una mano al momento giusto, e soprattutto alcuni attimi decisivi dovuti a quella maledetta crisi…’

Gabriele vive di carità cristiana, ha avuto tutto dalla vita e in attimo ha perso tutto.

La cura dei volontari lo rimette in prospettiva, abituato a criticare i meno fortunati, adesso è uno di loro.

Ma lui non è un numero ma una persona, attraverso la fede farà un percorso che lo rimetterà in carreggiata…

 
‘PANE AMORE E FANTASIA Un sogno divenuto realtà’

‘Tutti amiamo realizzare i nostri propositi, specie quando coincidono con grandi ideali. I sogni però, non sono facili da realizzare e, quando coniugano lavoro e disabilità, la cosa sembra al limite dell’utopia…’

Un tema impegnato quello di questo racconta, Dove Diego racconta con estrema sensibilità quelli che siano le sfide ed i problemi che affrontano i diversamente abili, nella vita quotidiana.

Racconta di come la società li escluda solitamente a piè pari e di come invece questo gruppo sia riuscito a realizzare il suo sogno, nonostante gli ostacoli.

Un gran racconto decisamente commovente e fuori dagli schemi.

‘Mai più senza loro’
Un racconto dal taglio futurista, in un mondo gli stranieri sono stati espulsi dall’ Italia e dove gli italiani li rimpiangono a motivo della crisi.

Come avete visto tanti sono i temi trattati e tante le emozioni che questi racconti mi hanno trasmesso.

Una raccolta decisamente da leggere, che ci farà riflettere come non mai su tanti punti che spesso ci sfuggono per colpa della frenesia quotidiana…

Vi lascio i riferimenti 😉

Casa editrice: http://www.lerudita.it/i-nostri-fratelli/

Amazon: http://www.amazon.it/I-nostri-fratelli-Diego-Romeo/dp/8867700987/ref=sr_1_3?s=books&ie=UTF8&qid=1461511833&sr=1-3&keywords=diego+romeo

IBS: http://www.ibs.it/code/9788867700981/romeo-diego/nostri-fratelli.html

Lol
Krill

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...