Gold Roger: Emozioni in Musica.

Dimmi qualcosa di te:

28 anni nato il 3/11/87 Ciriè (valli di Lanzo) Torino

Lo pseudonimo nasce da mio padre, quando lavorava in banca il sistema operativo gli ha associato il nome ROGER, invece GOLD dalla frase MY TIME IS GOLD mi piaceva il senso associato alla mia persona (non amo perdere tempo)

Dimmi 3 cose che ami e 3 cose che ti fanno incazzare.

La musica, il sesso, i tatuaggi (non posso metterli in ordine, li metto tutti sullo stesso identico piano).

Odio perdere tempo, il poco rispetto, il ritardo delle persone.

Da quanto canti?

Nasco come vocalist all’età di 16 anni, sono esattamente tre anni che studio canto seriamente prendo 2 lezioni alla settimana una di musica teorica e pianoforte l’altra solo canto.

Cosa vuoi trasmettere e noi che ti ascoltiamo?

Voglio trasmettere vibrazioni, emozioni, pelle d’oca.

Voglio fare capire che faccio musica con il cuore e l’anima.

Come e quando hai deciso che volevi fare il cantante da grande?

Non è stata una decisione, mi ci ha portato la musica stessa ed è stato amore a prima vista.

Salvami è pura poesia, com’è nata?

Senza il peso del vuoto che ingombra l’anima”.

 

Salvami nasce da un’esperienza come tutte le mie canzoni fino ad ora.

Da cosa trai ispirazione quando scrivi? Da esperienze vissute? Da esperienze che vorresti vivere? Dalle persone che ti circondano?

Traggo ispirazione da quello che mi trasmette emozioni, negative o positive che siano. Traggo ispirazione dalle persone che mi circondano che sono importanti o che sono state importanti per me.

Bevi o sgranocchi qualcosa quando componi?

Bevo Birra e patatine.

13936684_10207976824392595_1282837872_n

Potrei sposarti 😉 avrei la certezza di sgranocchiare e bere in compagnia 😉

Ho visto i tatuaggi, ognuno di loro ha una storia? me ne racconteresti una?

13933383_10207976780271492_168475970_n

Ho tatuato una macchinetta per tatuare, il perché lo dice la frase stessa, da lì si possono capire molte cose.

Dimmi 3 aggettivi che parlano di te e 3 del tuo stile.

Fuori di testa, tatuato, sorridente.

Progetti in corso?

Sto lavorando ad una traccia con il mio amico NEROARGENTO

dalle sonorità drum n bass / reggae una cosa energica.

Un sogno nel cassetto ed uno che è già scappato dal cassetto.

Sogno nel cassetto: suonare sulla luna e fare sold out.

Un sogno perduto: diventare calciatore professionista.

Com’è nata la tua passione per la musica.

Penso di averla nel sangue, ho coltivato io questa passione da solo nei confronti della musica

Un genere musicale che ami e uno che odi…

Amo la liquid drum odio il metal

Parlami del tuo ultimo lavoro “Il meglio che c’è “

13942235_10207976966876157_1895693763_n

Questa canzone nasce da una forte esperienza con una persona che porterò dentro per tutta la vita…forse è proprio questa persona il mio sogno del cassetto perso…chissà…

Nel testo, fra le righe, in profondità si percepisce una fragilità.

Un senso di desolazione ed un forte senso di rammarico.

Ha un pezzo di anima mia questa canzone, soprattutto la versione acustica che si chiama “THE BEST OF YOU “realizzata con i miei amici musicisti MARCO TARASCO (pianista).

Che trovateeeeeee quiiiiiiiii

https://www.facebook.com/GOLD-ROGER-219009451459333/

“Mi cercherai al fondo dell’oceano mentre le paranoie affogheranno sotto un cielo liquido

ti mancherò come fossi ossigeno tra polveri sottili come fragili sospiri

una ballerina con le scarpe rotte che danza nell’anima sotto la carne cruda

dentro un’ombra scura , dentro un ‘ ombra scura .

mi bastava il tuo sorriso e non chiedevo altro a me che resto qui disteso e penso a te

che ti hanno ucciso i sogni ed ho provato a ricucirne i pezzi senza più’ riuscirci

adesso chi lo sa com’è ? , chi lo sa perché ?, cho lo sa dov’è ?

adesso spara sul cuore e fammi un foro da 9

io che volevo solo il meglio di te , il meglio che c’è the best of you

il meglio che c’è the best of you

e mi vorrai alla fine di ogni incubo , ma io non ci sarò a stringerti nel brivido

e rimarrò sul fondo dell’oceano tra il buoi o degli abissi e tu riflessa tra gli specchi

una ballerina con le scarpe rotte che danza nell’anima sotto la carne cruda

dentro un’ombra scura , dentro un ‘ ombra scura

mi bastava il tuo sorriso e non chiedevo altro a me che resto qui disteso e penso che

sopravvissuto alle guerre dentro il tuo cervello , avvelenato coi tuoi baci

adesso chi lo sa com’è ? chi lo sa dov’è ? chi lo sa perché ?

adesso spara sul cuore e fammi un foro da 9

io che volevo solo il meglio di te , il meglio che c’è the best of you

ouuoooo”.

il meglio che c’è the best of you

ouuoooo

EMA OLLY (violoncellista) ridisegnata da capo su linea acustica, video realizzato dalla collaborazione del regista LORENZO DIEGO CARRERA e RAOUL DALBONI che hanno ricreato il mood perfetto all’interno del Palazzo del Lavoro arch. Nervi.

Un ringraziamento particolare alla LIBRA CONCERTI e VIRGINIA SANCHESI per la realizzazione di questo ultimo lavoro and…alla Hit Beat Records per il lavoro svolto insieme.

Io già ascoltato tutti i suoi pezzi e voi? (youtube gogogogog)

LOl

Krilli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...