Intervisto la scrittrice Sabina Di Gangi

Hola Readers, pronti per un altro autore?

Oggi ad ‘ Una Tazza di Tè con Krilli’ Miss Sabina Di Gangi

Ci siamo conosciute via Twitter… Io amo il genere Rosa… lei scrive Rosa… così l’ho invitata, per cui… eccoci!!!
Sabina è tosta… guardate qui come ha esordito:

“Innanzitutto, prima di presentarmi, desidero ringraziare la padrona di casa e tutti i lettori del blog. Mi offri un tè e io accetto, amo sorseggiarlo mentre ci si scambiano quattro chiacchiere!   Mi chiamo Sabina Di Gangi sono nata nella caldissima Sicilia nel 1977 dove tutt’ora vivo con mio marito e i miei due figli. “
Per cui direi… benvenuta !!! 😉

Tanto per cominciare le ho chiesto come fosse iniziato il tutto no?

Lo so…che ho la tendenza al 3’ grado… Io la chiamo deformazione professionale 😉

 Sabina si è diplomata in flauto traverso presso il Conservatorio di Palermo e sin da piccola si dilettava a disegnare, suonare e amava leggere divorava ogni qualsivoglia genere di libro.
“Da ragazzina stazionavo davanti la vetrina della libreria del paese nutrendomi delle copertine dei romanzi esposti. Desideravo averli tutti fra le mani ma dovevo accontentarmi di prenderli in prestito nella biblioteca comunale”.

Anno dopo anno ha continuato inconsciamente a coltivare la sua passione fin quando…

“Mi svegliai e mi chiesi, perché non scrivere un romanzo? E così feci, più di dieci anni fa iniziai la mia prima avventura. Un disastro, così anche il secondo e il terzo. Riuscii a pubblicare con un piccolo editore ma non mi accontentavo, miravo sempre più in alto, sempre di più, non mi arrendevo. Approdai al self nel 2011 e salii in vetta, incredibile! Pensai. I primi messaggi, l’entusiasmo delle lettrici mi stimolavano a insistere. Nel frattempo continuavo a scrivere, fin quando mi ritrovai sotto gli occhi un articolo che annunciava l’uscita di una nuova collana digitale della Rizzoli per la quale cercavano nuovi autori italiani. Avevo appena terminato un romanzo ed era finalmente l’occasione giusta al momento giusto. Inviai il manoscritto speranzosa ma i primi mesi di silenzio mi buttarono a terra il morale. Poi, un giorno, inaspettatamente, si aprì un messaggio sul lato destro del monitor, era il Direttore editoriale in persona! Mi comunicava che il mio romanzo era piaciuto e che sarebbe stato pubblicato. Non so ancora come sono sopravvissuta, ricordo ancora il cuore a mille che mi sfondava il torace”.

 Cioè wowowoow, ciò che mi ha colpito di più di questa parte della storia, è stata la sua tenacia ed il fatto che non si sia arresa al primo insuccesso ma che sia andata avanti con l’intenzione di riuscire!!

ABBIAMO PARLATO DELLA SUA IDEA DI SCRITTURA…

“Scrivere per me è liberatorio, mi entusiasmo al punto tale di dimenticare ciò che ho attorno e perdere la concezione del tempo che scorre. Amo immergermi completamente nella storia, mi capita che tutto ciò che mi circonda scompaia lasciando che i personaggi e i luoghi si concretizzino attorno a me, li vedo, li sento, ne percepisco suoni e odori e mi travolgono rendendomi felice. Penso debba essere questo, la scrittura deve alleggerirti l’animo, spazzare via tutto quello che ti opprime liberandoti dalla realtà! “

Se devo leggere qualcosa di deprimente… Io lascio perdere eh…

Sabina è solare, coinvolgente, come vedete dalle sue stesse parole traspare la passione che mette nel suo lavoro!!!

DI NOI LETTORI CHE MI DICI? COM’ è IL TUO RAPPORTO COL PUBBLICO?

 
“I lettori spesso mi contattano esternando le emozioni che hanno provato durante la lettura di un mio romanzo. Alcuni si commuovono, altri si divertono, altri ancora riflettono lasciando che le storie dei miei personaggi possano spronarli ad andare avanti o anche solo a farli sentire “non più soli” nel dover affrontare alcune situazioni. Per me tutto questo è eccitante e stimolante, è il chiaro segnale che quello che scrivo arriva dritto al loro cuore. E voglio anche poter regalare dei momenti in cui ci si possa allontanare dalla realtà per vivere altri luoghi, altri sentimenti, conoscere “persone” nuove immergendosi completamente nel romanzo che si legge. “.
Considerando questi feedback miei cari Readers…direi che questi libri ce li dobbiamo leggere no? Io amo vivere in altri luoghi, conoscere persone nuove… ed immergermi totalmente in ciò che leggo… perché se non provo nessuna di queste sensazioni… è meglio che non leggo… 

Sabina ha all’attivo tre romanzi…

“Cercando di te” 2011 (self 2014)
“Canzoni, mirtilli e principi azzurri” Youfeel –Rizzoli 2014
“Baci rubati nel vento del nord” Youfeel-Rizzoli 2016


Abbiamo in dono un estratto… del 3 romanzo…

““Baci rubati nel vento del nord”

” Daniel la guardò un sorriso sensuale. «Lo sai che durante questa stagione saltano fuori i ladri di baci? Riescono a zittire le logorroiche» mormorò, poi le sue labbra si impossessarono della bocca di Lise mentre lei tentava invano di divincolarsi. «Sono anche un buon vicino…» aggiunse. Le permise di riprendere fiato per un microsecondo e un attimo dopo le sue labbra ripresero a gustarla lentamente.

Il cuore di Lise batteva all’impazzata, l’unico suono che si udiva in quello spazio semibuio era quello dei loro respiri smozzicati. Daniel era ingordo, la teneva stretta tra il suo corpo e la parete senza concederle possibilità di muoversi. Doveva restare lì finché non si fosse sentito soddisfatto. Aveva desiderato tanto baciarla, e il fatto che lei gli fosse ostile aveva solo aumentato la sua brama. Era eccitante osservarla mentre lo accusava e rimproverava, vederla arrabbiata… Be’, adesso la stava soffocando di baci, e lei non poteva in nessun modo lamentarsi.

Lise sentiva quel corpo statuario premerle contro. Daniel era selvaggio, rude e coraggioso allo stesso tempo. Si accorse di sentirsi finalmente «viva».

Furono i movimenti di Lise a fermare Daniel. Quando lei gli infilò la mano sotto la maglietta per sfiorargli il fianco lui si scostò lasciandola insoddisfatta. Si sentiva come una molla schiacciata fino in fondo senza poter spiccare il volo. Lise, come risvegliata dalla catarsi, alzò la mano per mollargli un ceffone, ma i riflessi pronti di lui la bloccarono un istante prima che potesse colpirlo”.
Io corro su Amazon… e voi…?

http://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Ddigital-text&field-keywords=ebook+sabina+di+gangi

LOL

KRILLI

Annunci

4 pensieri su “Intervisto la scrittrice Sabina Di Gangi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...