Recensione: ‘Emma’ di Francesca Pace

emma

Emma ed il suo sogno ricorrente, priva di paura corre incontro al suo destino.

Un destino che ignora, un destino che la possiede.

Emma non ha scelto, Emma semplicemente, è.

Readers l’ho praticamente divorato, la trama è fluida intrigante, sembra di stare nella testa, dei protagonisti!

Ci sono due cose che mi fanno amare un romanzo:

  1. Quando le emozioni e le reazioni dei personaggi mi sono familiari, vada che non mordo nessuno…

(Beh ci sono delle eccezioni ovviamente 😉 )

Praticamente voglio poter percepire i loro stati d’animo

2. Se voglio capire cosa accadrà me lo devo leggere tuttoooooooo

Odio quando già dalle prime righe si capisce tutto.

Arcani poteri e oscure leggende annuvolano il mondo di Emma fatto di certezze e gioia, di amici e vicende quotidiane.

Improvvisamente, il suo mondo si spezza, Emma non è chi credeva di essere, nessuno lo è.

Francesca ha dato un’anima ai suoi personaggi, un cuore che batte che grida giustizia, un cuore che smette di battere che urla vendetta.

Niente è giusto, niente sembra avere più senso, sconfortata e sopraffatta da un fato, crudele, potente, Emma dovrà affrontare la sua nuova vita, fare scelte diverse che non sempre saranno quelle più giuste.

Dovrà scegliere chi avere accanto e sacrificarsi, ricambiando l’affetto di cui era sempre stata circondata.

Un romanzo forte intenso, che non lascia dubbi, attrae, coinvolge e sconvolge. Una scrittura intensa quella di Francesca, che passa da scene allegre a terrificanti come se non ci fosse un domani.

Gioia, serenità, rabbia, dolore, frustrazione, seduzione,amore, passione, fanno da padroni in un mix perfetto, che non lascia spazio ai fraintendimenti.

Emma corre impavida, non è più il suo sogno, è la sua realtà.

Emma si sente nel suo elemento, abbraccia la sua vera natura, nonostante siano ancora tante le incognite e poche le certezze.

Emma non è sola, può contare sul supporto e sulla protezione di Dimitri, Serena, e Martha, ma cosa succede quando sono proprio loro ad essere minacciati, loro che si farebbero ammazzare pur di salvarla.

Accade che la sua furia e le sue emozioni diventano incontenibili, succede che emerge il suo lato oscuro, il suo essere predatore, e a quel punto non c’è più scampo per i loro nemici.

Gabriel ed Emma: emozioni, ritmo, passione.

Potevano anche fingere, dissimulare…ma il battito del loro cuore li avrebbe sempre e comunque traditi…

Loro si attraggono e si respingono come due magneti in una danza infinita scandita da storie antiche, nuovi presagi, vecchi nemici e oscure minacce.

In fondo, siamo tutte noi, un po’ un ‘Ibrido’ no? con le nostre certezze ed insicurezze, con le nostre mille contraddizioni che forse ci rendono un pizzico più affascinanti.

Emma e la sua doppia natura, Emma che non ha paura.

Lol

Krilli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...